CLICK HERE FOR BLOGGER TEMPLATES AND MYSPACE LAYOUTS »

Benvenuti and Welcome!

Hi everyone, and welcome to my bi-lingual English Italian blog! Here you will find every post written firstly in English and then (badly!) in Italian. I welcome all your suggestions, comments, emails and (above all) your corrections!

Ciao a tutti, e benvenuti al mio blog inglese italiano! Qui troverete ogni post scritto in inglese, poi in italiano (malissimo!).  Accolgo tutti i vostri suggerimenti, commenti, email e (soprattutto) le vostre correzioni! 

domenica 7 dicembre 2008

WorkLifeStudy

Hi everyone! Is there anyone out there who has an iPod Touch or an iPhone 3G? If so, I’ve just stumbled across a brilliant new application that I’m hoping will really help me with my Italian studies!

I’ve been reading a lot of Italian books lately (at least 100 pages each day) and I’ve realised two things.

Firstly, my reading pace has improved greatly, and I’m now reading almost as quickly in Italian as I do in English, and I rarely need to look up words or expressions in the dictionary.

However, although I recognise more and more words when I see them written down on the page, my overall vocabulary hasn’t really improved very much at all.

If I hear one of my newly learnt Italian words or expressions spoken (e.g. on a radio programme) I can usually recognise it and remember what it means, but this isn’t true for when I’m trying to remember the word from scratch, such as when I’m speaking or writing in Italian. Without the Italian words written down in front of me (preferably with some context to illuminate their meaning) I can rarely remember what they are! It’s as though they’ve been sucked into some big black hole, never to be seen again!

I’ll use the verb ‘trattenersi’ to illustrate what I mean. When I’m reading this word I can gather from the context that it means to hold oneself back or to exercise one’s self-restraint in some way, but if I’m speaking Italian and I want to say something like: “Oh yeah, that guy made me so mad! I really had to hold myself back so that I didn’t say something I’d regret…” I simply can’t think of the word for ‘hold myself back’. I think to myself: ‘Now I KNOW there’s a verb that means to hold oneself back, but what the hell is it?’, and my mind is usually a complete blank!

It’s incredibly frustrating and demoralising!

So this weekend I decided to do something to remedy the problem! Obviously the issue is that I’m reading or hearing the words but that I’m not really learning them! They’re going in one ear and out of the other, and only 1 in 50 is actually lodging in my memory banks. Patently just reading and listening to podcasts isn’t enough to make the words stick…I need to actively try to learn them by rote (something that I was hoping to avoid doing, since I was hoping my vocabulary would improve organically by osmosis and repetition!)

Writing lists of words in a notebook to learn by heart doesn’t really work for me since I have the attention span of a gnat, so I tried to find a more interesting approach. I stumbled across a website called WorkLifeStudy.com, which has a flash card application that you can download for free onto an iPhone or iPod Touch. The application is incredibly easy to use, and it’s absolutely brilliant for language learners! You can create your own sets of flash cards on your Mac or PC, and upload them immediately onto your iPhone or Touch, then review them whenever you have a spare few minutes. I have a huge backlog of words to learn so yesterday I created 28 separate sets of flashcards (each set containing 25 cards) and uploaded them onto my iPhone, and my plan is to thoroughly learn 50 words/expressions a day, so that by the end of a fortnight I’ll have cleared my backlog and can start reading books again to generate some new words and expressions.

If you use the smallest font, there is enough room on each side of the flashcard for around 790 characters (including spaces), giving you the ability to create flashcards with several sample sentences to illustrate how the words appear in context, or to import entire portions of text. As an example of this, the site illustrates how the full text of Lincoln’s Gettysburg address fits onto two sides of a single flashcard. Pretty impressive, huh?

I’ll try to use the cards consistently for a fortnight and give you an honest appraisal of my progress…but judging from first impressions this seems like a really useful application!

If you don’t have an iPhone or an iPod Touch there are other desktop-based applications that do the same sort of thing. One of these is called Supermemo, and you can read a review of the system here. Unfortunately I can’t use Supermemo as it’s not Mac-compatible, but it too sounds like a pretty good product.

+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+*+

Ciao a tutti! Avete un iPod Touch o un iPhone 3G? Ho appena trovato un’applicazione meravigliosa, e spero che mi aiuti con il mio italiano.

Recentemente stavo leggendo molti libri italiani (almeno cento pagini ogni giorno) e mi reso conto di due cose.

Quando leggo i libri italiani la mia velocità si è migliorata molto, ed adesso sto leggendo in italiano quasi alla stessa velocità come in inglese, ed è di rado che ho bisogno di cercare in dizionario per i significati delle parole.

Comunque, sebbene io riconosca sempre più parole quando le vedo sulla pagina, il mio vocabolario non si è migliorato molto in fondo.

Di solito quando sento una delle mie nuove parole italiane parlata (per esempio sulla radio) posso riconoscerla, e posso ricordare il significato, ma questa non è vera quando sto provando a ricordare una parola cominciare dal zero, per esempio quando sto parlando o scrivendo in italiano. Senza le parole italiane davanti a me (preferibilmente con un po’ di contesto per illustrare il significato) posso raremente ricordare le parole giuste. È come se le parole sono state aspirate in un grande buco nero, di essere viste mai più!

Userò il verbo ‘trattenersi’ per illustrare il mio argomento. Quando vedo questa parola in un libro posso capire dal contesto il significato, ma quando sto parlando italiano, e voglio dire qualcosa come: “Ah si, questo tizio mi è fatto molto arrabiata! Mi sono trattenuta perché non dire qualcosa a rimpiangere….” Non posso ricordare la parola che significa: trattenersi. Mi penso: ‘So che esiste un verbo che significa ‘trattenersi’, ma che cavalo è?” e la mente è totalmente vuota!

È molto frustrante e demoralizzante!

Ecco perchè questo fine settimana ho fatto la decisione a risolvere il problema! Ovviamente sto leggendo o ascoltando le parole, ma non le sto veramente imparando. Stanno entrando da un orecchio e uscendo dall’altro, e solo una in cinquanta si è appiccica nella mia memoria. Sembra che semplicemente leggere i libri e ascoltare i podcast non siano sufficienti per imparare le parole. Ho bisogno di impararle meccanicamente (una cosa che stavo sperando a evitare, perché ho voluto che il mio vocabolario migliori in modo organico, per osmosis!)

Scrivere le parole in un taccuino non è un buon metodo per me perché ho la curva d’attenzione di un moscerino, quindi ho provato a cercare un metodo più interessante. Ho trovato un sitoweb che si chiama WorkLifeStudy.com, che ha un’applicazione di cartellone dimostra. Si può scaricare quest’ applicazione per gratis sul iPod Touch o iPhone 3G. L’applicazione è facilissima a usare, ed è perfetta per gli studenti delle lingue. Si può creare sul mac o PC le proprie carte e scaricarle immediatemente sul Touch o iPhone, poi esaminarle quando si ha un po’ di tempo libero. Ho un grande arretrato delle parole di imparare, quindi ieri ho creato 28 gruppi di parole (ogni gruppo contiene 25 parole) e li ho scaricato sul mio iPhone, e la mia pianta è a imparare a fondo cinquanta parole ogni giorno, perché alla fine della quindicina conoscerò tutte le parole nel mio arretrato, e potrò ricominciare a leggere per generare nuove parole e espressioni.

Se si usa il font il più piccolo, c’è abbastanza spazio per circa 790 caratteri, quindi è possibile creare le carte con qualche frase per illustrare come le parole compaiono in contesto, o per importare le porzioni complete dal un testo. Per esempio, il sitoweb illustra come c’è il spazio sufficiente sul due lati di una singola carta per il testo completo di ‘Gettysburg Address’ di Lincoln! È molto imponente, vero?

Provo a usare le carte ripetutamente per una quindicina e vi darò una valutazione onesta del mio progresso…ma per giudicare delle prime impressioni, sembra un’applicazione molto utile!

Se non avete un iPhone o iPod Touch ci sono altre applicazioni simili per il computer. Una di questa si chiama Supermemo, e potete leggere una recenzione qui. Sfortunatamente non posso usare quest'applicazione perchè non è compatibile con un Mac, ma sembra un buon prodotto.

1 commenti:

Nathan ha detto...

I have used Supermemo for the past two years and I have more than 20,000 flashcards. It is a wonderful program (Albeit hard to use) and I have learned many vocabulary words with it.